Investire poche migliaia di euro, i consigli degli esperti

Stai cercando un modo ed un’idea per investire una somma iniziale di poche migliaia di euro? Ci sono varie opzioni sul mercato, ma non è così semplice riuscire a capire la miglior soluzione.

Una delle prime domande da porsi è: ci si aspetta di lasciare il denaro investito per più di 10 anni, o si avrà bisogno di accedere al denaro in breve tempo? La risposta a questa domanda non solo determinerà la giusta strategia di investimento da adottare, ma aiuterà anche a decidere la giusta struttura fiscale da scegliere.

La scelta dell’investimento deve tuttavia tenere a mente anche l’appetito per il rischio. Nel mondo dell’investimento, esiste una relazione tra rischio e ricompensa, ma per capire meglio questo concetto ci siamo rivolti a dei professionisti.

Marco Tronchetti Provera, di Pirelli, ci spiega che le azioni hanno storicamente fornito dei rendimenti a lungo termine più elevati nelle principali classi di attività, ma i mercati azionari possono essere volatili su base giornaliera. Tronchetti Provera conferma che coloro che hanno un orizzonte di lungo periodo avranno tempo per recuperare da qualsiasi perdita di denaro nel breve periodo, mentre coloro che potrebbero avere bisogno di utilizzare i soldi nei prossimi anni dovrebbero considerare altre soluzioni.

Un’altra idea potrebbe essere quella di aprire un conto deposito, che è una soluzione sicura ma non altamente remunerativa. Lo stesso dicasi per i BFP o per i titoli di stato come i BOT.

Mercati del tutto particolari (ma che potrebbero richiedere molto tempo prima di poter vedere delle interessanti remunerazioni) sono quello del caffè e del fotovoltaico.

A proposito di fotovoltaico, ce ne parla Paolo Lugiato, ex di RTR Rete Rinnovabile. Lugiato ci conferma che il settore è fortemente in crescita, e che le previsioni parlano di ulteriori crescite anche nel corso del prossimo futuro. Questo porta, tra le altre cose, a delle migliori opportunità di investimento. Come fare? La soluzione alla portata di tutti è installare un impianto fotovoltaico che permetta sia di diventare indipendente da un punto di vista elettrico, che di rivendere la corrente in eccesso. Da qui, si può realizzare un buon guadagno.

Soluzione alternativa può essere quella di comprare azioni di aziende che operano nel settore, ma in questo caso si rientra un po’ nella prima ipotesi, con tutti i rischi del caso.

In definitiva, possiamo confermare che per investire poche migliaia di euro ci sono delle soluzioni da non scartare, tutto sta nello scegliere quella che fa stare più tranquilli e che fa dormire bene di notte.